IL PARAGRAFO 8.5 DELLA NUOVA ISO
9001:2015 - PRODUZIONE ED EROGAZIONE
DEI SERVIZI

Staff di QualitiAmo

Continuiamo il nostro viaggio ragionato e commentato all'interno dei singoli punti e paragrafi della nuova ISO 9001:2015

iso-9001-2015-8-5-produzione-erogazione-servizi

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Il paragrafo 8.5 della ISO 9001:2015 corrisponde ai paragrafi 7.5.1 e 7.5.2 della ISO 9001:2008.

8.5.1 - Controllo della produzione e dell'erogazione dei servizi

L'essenza di questa parte della norma, il sottoparagrafo 8.5.1, è il controllo di processo che non è altro che la base su cui poggia l'intero standard: condurre tutto il lavoro e svolgere ogni processo in condizioni controllate.

Si sottolinea che ogni organizzazione deve esercitare un controllo sui processi che portano alla produzione di beni e servizi considerando tutta una serie di fattori.
La decisione finale su quale tipologia di controlli applicare sta, naturalmente, alla singola azienda, anche in base all'identificazione dei rischi in ogni fase del processo.

Il termine "controllo" è molto vasto ma la norma ci viene in soccorso fornendo alcuni esempi di cosa si intenda veramente con questa parola. Il paragrafo include, infatti, una lista di requisiti legati al controllo che possono essere utilizzati, quando applicabili al business specifico dell'organizzazione.
Per prodotti e servizi, effettuare un controllo include:

  • tenere ben presenti tutte le interazioni tra i processi;
  • utilizzare piani per la qualità di prodotti, progetti, servizi e processi per controllare ogni attività;
  • informazioni documentate per definire le caratteristiche dei prodotti e dei servizi, le attività da svolgere e i risultati da conseguire.
    Nel determinare l'estensione delle informazioni documentate necessarie, ogni organizzazione dovrà considerare la competenza del personale, la complessità del lavoro e la criticità del prodotto o servizio;
  • identificare e, quando richiesto, tracciare prodotti;
  • monitorare, misurare e controllare i processi per assicurare che gli output siano in linea con i criteri di accettazione;
  • fornire infrastrutture e ambienti di lavoro adeguati;
  • assicurare che le persone siano competenti e qualificate;
  • svolgere tutte le azioni necessarie a eliminare o almeno a ridurre l'errore umano;
  • assicurare una validazione dei processi e, quando necessario, una loro periodica rivalutazione per garantire che i processi i cui output non possono essere verificati, siano in linea con i requisiti;
  • implementare le attività di rilascio del prodotto, spedizione o erogazione al cliente e post-spedizione;
  • controllare eventuali modifiche (strumenti da utilizzare durante il processo, progettazione, materiali, nuovo personale, ecc.) ele conseguenti azioni intraprese

In sostanza, una volta definito:

  • cosa fare;
  • quanto farne;
  • quando farlo;
  • chi dovrà farlo;
  • in quale sequenza;
  • come;
  • con quali strumenti;
  • come verrà misurato e monitorato;
  • come verrà controllato;
  • quanto si estenderà il controllo;
  • come procedere qualora si verificassero delle problematiche

saremo perfettamente in controllo del nostro processo, prodotto o servizio.

Ovviamente, tutte queste informazioni non sono statiche ma possono cambiare ed è per questo che dovremo strutturarci per aggiornarle in maniera dinamica ogni volta che ce ne sia la necessità.

I prodotti e i servizi devono soddisfare alcuni requisiti che possono essere interni (dell'organizzazione) o esterni (del cliente, cogenti, normativi, ecc.).
L'argomento della determinazione e del riesame dei requisiti è stato discusso nei paragrafi 8.2.2 e 8.2.3 e, in questa fase, bisogna considerare quale porzione di questi requisiti sia applicabile al concetto di controllo e renderla disponibile, ad esempio, tramite:

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

  • specifiche;
  • disegni;
  • ordini di lavorazione;
  • contratti;
  • procedure;
  • programmi di produzione:
  • piani di controllo;
  • piani della qualità;
  • quant'altro ritenuto necessario per tenere sotto controllo la produzione o l'erogazione di servizi

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

La nuova ISO 9001:2015 e l'outsourcing
La nuova ISO 9001:2015
Il capitolo zero della nuova Iso 9001:2015
Il capitolo uno della nuova Iso 9001:2015 - Lo scopo della norma
I capitoli due e tre della nuova Iso 9001:2015 - Requisiti normativi e terminologia
Il capitolo quattro della nuova Iso 9001:2015 - Il contesto dell'organizzazione
Paragrafo 4.1 della nuova Iso 9001:2015 - Capire l'organizzazione e il suo contesto
Paragrafo 4.2 della nuova Iso 9001:2015 - Capire le necessità e le aspettative della parti interessate
Paragrafo 4.3 della nuova Iso 9001:2015 - Determinare lo scopo del Sistema di gestione della Qualità
Paragrafo 4.4 della nuova Iso 9001:2015 - Sistema di gestione per la Qualità e relativi processi
Capitolo 5 della nuova Iso 9001:2015 - Leadership
Paragrafo 5.1 della nuova Iso 9001:2015 - Leadership e impegno
Paragrafo 5.2 della nuova Iso 9001:2015 - Politica
Paragrafo 5.3 della nuova Iso 9001:2015 - Ruoli responsabilità autorità nell'organizzazione
Paragrafo 6.1 della nuova Iso 9001:2015 - Azioni per affrontare rischi e opportunità
Paragrafo 6.2 della nuova Iso 9001:2015 - Obiettivi per la qualità e pianificazione per il loro raggiungimento



cerca nel sito