IL PARAGRAFO 7.1 DELLA NUOVA
ISO 9001:2015 - RISORSE - 2

Staff di QualitiAmo

Continuiamo il nostro viaggio ragionato e commentato all'interno dei singoli punti e paragrafi della nuova ISO 9001:2015

iso-9001-2015-7-1-risorse

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

(Prima parte)

Le prime risorse sulle quali si concentra il nuovo standard sono le persone che non vengono più definite "risorse umane" ma, appunto, persone perché vanno, in un certo senso, valorizzate come qualcosa di diverso da una pura e semplice risorsa.

La nuova ISO 9001:2015 richiede di determinare e fornire le persone necessarie per il buon funzionamento del Sistema Qualità. L'argomento non si esaurisce certo qui perché si tornerà ampiamente a parlarne con i successivi paragrafi 7.2 "Competenza", 7.3 "Consapevolezza" e 7.4 "Comunicazione".
Lo scopo di questo primo punto del paragrafo 7.1. è fare in modo che siano chiari i requisiti affinché le persone che lavorano per mantenere efficace ed efficiente un Sistema di Gestione per la Qualità siano competenti e in grado di svolgere al meglio i loro doveri.

C'è un piccolo cambiamento rispetto alla ISO 9001:2008 che riguarda il fatto che il nuovo standard specifichi come occorra applicare anche i requisiti di legge oltre a quelli dei clienti.

Fatto cenno alle persone, si passa, poi, ad esaminare la necessità di infrastrutture che sono costituite dai beni fisici che permettono all'organizzazione di produrre e di erogare servizi e che variano considerevolmente in base a ciò che viene prodotto. Tra le infrastrutture ossiamo avere - infatti - i mezzi di trasporto, i magazziini, l'hardware, il software, la protezione contro i virus, i macchinari, gli impianti, gli edifici, gli impianti di telefonia, ecc.

La norma richiede anche in questo caso di identificare le infrastrutture necessarie alla buona gestione del sistema e dei suoi processi (questo aspetto è nuovo nella norma) e per garantire la conformità dei suoi prodotti e servizi.
Il discorso si completa poi richiedendo che queste risorse vengano messe a disposizione.

Per stabilire su quali infrastrutture concentrare la nostra attenzione, bisognerà vedere quali entrino nella gestione operativa dei processi e quali ci supportino nella realizzazione di prodotti e servizi conformi.
Attenzione perché determinare di quali infrastrutture si abbia bisogno e fornirle non è un'attività che si possa compiere una volta e basta ma qualcosa che deve essere fatto periodicamente dato che i clienti, i prodotti, i servizi e il personale possono cambiare. Il momento del riesame della Direzione è utilissimo per considerare quali infrastrutture vadano aggiornate.

In ultimo, la ISO 9001:2015 richiede che le infrastrutture messe a disposizione vengano correttamente manutenute anche se non richiede né che questo venga fatto direttamente dall'azienda (le attività di manutenzione possono essere tranquillamente affidate all'esterno) né specifica con quale frequenza e con quali metodi vadano effettuate le operazioni di manutenzione. Sarete voi, dunque, a progettare l'intero programma e, fino a quando saranno evidenti routine di manutenzione e si sarà in grado di dimostrare che esse sono efficaci, nessuno potrà dirvi che dovete cambuare qualcosa. Anche in questo caso, però, dovrete aggiornare periodicamente il programma in base alle mutate esigenze che possono riguardare le tempistiche, le attività specifiche, la competenza necessaria per svolgerle, ecc.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

(Terza parte)

PER SAPERNE DI PIU':

La nuova ISO 9001:2015
Il capitolo zero della nuova Iso 9001:2015
Il capitolo uno della nuova Iso 9001:2015 - Lo scopo della norma
I capitoli due e tre della nuova Iso 9001:2015 - Requisiti normativi e terminologia
Il capitolo quattro della nuova Iso 9001:2015 - Il contesto dell'organizzazione
Paragrafo 4.1 della nuova Iso 9001:2015 - Capire l'organizzazione e il suo contesto
Paragrafo 4.2 della nuova Iso 9001:2015 - Capire le necessità e le aspettative della parti interessate
Paragrafo 4.3 della nuova Iso 9001:2015 - Determinare lo scopo del Sistema di gestione della Qualità
Paragrafo 4.4 della nuova Iso 9001:2015 - Sistema di gestione per la Qualità e relativi processi
Capitolo 5 della nuova Iso 9001:2015 - Leadership
Paragrafo 5.1 della nuova Iso 9001:2015 - Leadership e impegno
Paragrafo 5.2 della nuova Iso 9001:2015 - Politica
Paragrafo 5.3 della nuova Iso 9001:2015 - Ruoli responsabilità autorità nell'organizzazione
Paragrafo 6.1 della nuova Iso 9001:2015 - Azioni per affrontare rischi e opportunità
Paragrafo 6.2 della nuova Iso 9001:2015 - Obiettivi per la qualità e pianificazione per il loro raggiungimento



cerca nel sito