IL CAPITOLO 5 DELLA NUOVA ISO 9001:2015 -
LEADERSHIP

Staff di QualitiAmo

Continuiamo il nostro viaggio ragionato e commentato all'interno dei singoli punti e paragrafi della nuova ISO 9001:2015

iso-9001-2015-5-leadership

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Scopo del capitolo 5 della nuova ISO 9001:2015, "Leadership", è stabilire le aspettative e i requisiti relativi al top management che deve essere in grado di guidare l'organizzazione attraverso il suo impegno nei confronti della Qualità e l'attenzione al cliente.

Considerando la nuova norma secondo la ruota di Deming, anche questo capitolo, come il precedente capitolo quattro, fa parte della sezione "Plan" (Pianificazione).

Il capitolo si compone di tre paragrafi:

  • 5.1 - Leadership e impegno
  • 5.2 - Politica
  • 5.3 - Ruoli, responsabilità e autorità nell’organizzazione

Per dimostrare il suo impegno nella progettazione, sviluppo, mantenimento e miglioramento del Sistema Qualità, il top management dovrà:

  • gestire il Sistema Qualità all'interno della pianificazione strategica facendo in modo che la politica per la Qualità e gli obiettivi siano compatibili con la strategia dell'organizzazione. Allineare obiettivi e strategia è un requisito necessario per costruire un sistema di gestione ben calato nel "tessuto" della vostra organizzazione.
    Il Sistema Qualità, dunque, deve essere integrato nel business dell'azienda e, in questo caso, la parola “business” deve essereinterpretata nella maniera più ampia possibile perché va a coprire e a comprendere tutte le principali attività aziendali che sono necessarie al raggiungimento del suo scopo e che giustificano l'esistenza stessa dell'organizzazione, che essa sia pubblica, privata, proifit o senza scopo di lucro.
    In sostanza, si punta ad avere un "business management system" invece di un semplice "quality management system" e questa è una vera e propria rivoluzione rispetto alla ISO 9001:2008;
  • farsi carico dell'efficacia del sistema;
  • promuovere l'utilizzo dell'approccio per processi per coinvolgere in questo lavoro tutti i collaboratori e sfruttare l'esperienza di ogni persona per individuare le opportunità di miglioramento;
  • impegnarsi per assicurare gli output previsti del Sistema Qualità;
  • stabilire, mantenere e riesaminare periodicamente la Politica per la Qualità;
  • comunicare la Politica per la Qualità e assicurarsi che venga compresa e applicata;
  • sottolineare l'importanza della conformità ai requisiti della norma;
  • assicurare che l'attenzione al cliente sia mantenuta costantemente;
  • definire e comunicare ruoli, responsabilità e autorità. Affinché i processi del Sistema Qualità ottengano i risultati che ci si aspetta da loro, infatti, è necessario che ruoli, responsabilità e autorità siano ben definiti, comunicati e compresi da tutti. Che si tratti, dunque, di identificare opportunità di miglioramento, di assicurare che l'attenzione al cliente sia costantemente mantenuta, di gestire eventuali problemi legati alla qualità e di comunicarli al top management, ci dovrà essere sempre una responsabilità ben definita
  • promuovere all'interno dell'organizzazione il miglioramento fino alla vera e propria innovazione
  • domandare a tutti i manager di dimostrare il loro impegno nei confronti delll'applicazione della Qualità, questo perché la Qualità non è un compito solo della Direzione

Per ciò che riguarda la Politica per la Qualità e gli obiettivi, ci sono delle differenze perché qui, per la prima volta, si richiede che entrambi siano in linea con lo scopo dell'organizzazione, la sua strategia e il contesto in cui opera e non vadano, quindi, definiti dal malcapitato di turno ma siano responsabilità del top management.
Una volta definita, naturalmente, la Politica dovrà anche essere applicata.
Per il resto, la Politica per la Qualità dovrà ancora includere (proprio come si richiedeva nella ISO 9001:2008) un impegno a soddisfare tutti i requisiti e a migliorare il Sistema Qualità.
Applicare la Politica deve far parte della cultura di ogni azienda in quanto il personale deve capire cosa fare per rendere questo insieme di enunciati un vero valore aggiunto per il lavoro di tutti i giorni.

Nel nostro libro "La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi: Suggerimenti operativi per cambiare profondamente la vostra organizzazione" vi abbiamo già spiegato che in questo capitolo sono presenti aspetti strategici, strategico-tattici e operativi e del perché il riesame della Direzione sia stato spostato al paragrafo 9.3 e non faccia parte, come nella versione precedente della norma, di questo capitolo relativo al lavoro dell'Alta Direzione.

(Seconda parte)

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

PER SAPERNE DI PIU':

La nuova ISO 9001:2015
Il capitolo zero della nuova Iso 9001:2015
Il capitolo uno della nuova Iso 9001:2015 - Lo scopo della norma
I capitoli due e tre della nuova Iso 9001:2015 - Requisiti normativi e terminologia
Il capitolo quattro della nuova Iso 9001:2015 - Il contesto dell'organizzazione
Paragrafo 4.1 della nuova Iso 9001:2015 - Capire l'organizzazione e il suo contesto
Paragrafo 4.2 della nuova Iso 9001:2015 - Capire le necessità e le aspettative della parti interessate
Paragrafo 4.3 della nuova Iso 9001:2015 - Determinare lo scopo del Sistema di gestione della Qualità
Paragrafo 4.4 della nuova Iso 9001:2015 - Sistema di gestione per la Qualità e relativi processi



cerca nel sito