LE ORGANIZZAZIONI DI OGGI

Cosa devono fare le organizzazioni moderne per lavorare
bene?

Articolo di Staff di QualitiAmo

organizazzioni-moderne

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Lo scopo primario di un'organizzazione è quello di soddisfare le crescenti necessità dei suoi stakeholder che spaziano dai clienti al management fino allo staff (e non solo).
Per riuscire in questo compito ogni organizzazione deve ottimizzare l'utilizzo di tutte le sue risorse e, tra queste risorse, non c'è dubbio che il capitale umano sia quella spesso più sottoutilizzata.

Concentrarsi su come ottenere il massimo dalle persone è, dunque, fondamentale per qualsiasi organizzazione che voglia definirsi moderna e restare con successo sul mercato.
Imparare ad utilizzare al meglio le migliori pratiche manageriali è la base per crescere in questo senso, così come lo è imparare a fornire ai collaboratori tutti gli strumenti necessari per lavorare al meglio.

Le organizzazioni che vogliano diventare (o che già sono) "high-performing", cioè capaci di poter contare con continuità su prestazioni eccellenti, oggi devono essere in grado di:

  • identificare e far crescere i talenti che possono aiutare a cogliere nuove opportunità;
  • incoraggiare le persone ad apprendere nuove competenze che le aiuteranno a fronteggiare meglio le sfide del futuro;
  • creare per i manager ruoli studiati in modo da aumentare l'efficacia e l'efficienza aziendali ma capaci anche di facilitare il loro percorso di carriera;
  • lavorare sulla creazione di strategie in grado di focalizzarsi sul mantenimento e sullo sfruttamento della "memoria" aziendale collettiva

Le persone che più di altre possono aiutare le loro aziende a garantire performance di alto livello per non cambiare lavoro vogliono avere sempre l'opportunità di:

  • capire fino in fondo il business reale dell'organizzazione e l'impatto che può avere sulle loro carriere;
  • imparare da chi ne sa di più, che siano veri e propri insegnanti, colleghi più esperti, autori che hanno condensato il loro sapere in libri o mentori;
  • creare delle mappe realistiche per lo sviluppo della loro carriera e personalizzare la crescita professionale all'interno dell'azienda per la quale lavorano;
  • apprendere e poter poi applicare conoscenze che vadano ad accrescere le competenze spendibili per migliorare la loro condizione professionale

Soddisfare le necessità dei loro uomini migliori porta le aziende moderne ad assicurare che l'apprendimento al loro interno sia:

  • facilmente accessibile;
  • spontaneo;
  • affrontabile in termini di tempo e di risorse;
  • continuo

e, per riuscirci, è fondamentale:

  • creare delle reti multiple che assicurino la condivisione delle conoscenze;
  • supportare e ricompensare le persone che accettino di assumersi l'onere di essere dei buoni formatori e mentori;
  • sviluppare strategie che permettano un collegamento intelligente e continuo tra la soddisfazione delle necessità aziendali e la costruzione delle competenze individuali necessarie per la crescita;
  • identificare nuove opportunità per il personale di poter apprendere cose nuove come parte del percorso di assegnazione di nuovi compiti

Capire fino in fondo l'importanza del ruolo della formazione all'interno di un'organizzazione moderna deve diventare sempre di più una responsabilità di manager, dipendenti e formatori per riuscire, tutti insieme, a identificare e assicurare lo sviluppo di tutte quelle nuove competenze che risultano necessarie per assicurare alte prestazioni nel presente e nel futuro.
Ragionare in questo senso significa, ad esempio, non legare a ragionamenti basati sull'andamento storico le risorse economiche destinate alla formazione ma collegarle alle opportunità che si presentano, tenendo conto dell'urgenza di doverle cogliere e della loro importanza. Ogni singolo euro speso in formazione dovrebbe essere visto come un vero e proprio investimento sul futuro dell'organizzazione.

In molte aziende tutto questo si traduce nell'istituzione di un piano di apprendimento e formazione individuale per ogni collaboratore, personalizzato in base alle esigenze della persona (interessi e volontà di cogliere certe opportunità) e dell'azienda.

E' fondamentale che i vertici aziendali analizzino costantemente il contributo che la formazione dà alla crescita dell'organizzazione tramite:

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo tutti i nuovi articoli che la riguardano.)

  • la scelta del mezzo ideale per erogare formazione a seconda dei singoli casi;
  • la decisione di ricorrere a formatori esterni ogni volta che all'interno dell'organizzazione non si trovino persone in grado di trasmettere le competenze necessarie alla crescita dei collaboratori;
  • il collegamento diretto tra la formazione che verrà erogata e gli obiettivi aziendali;
  • lo svolgimento di verifiche realistiche delle competenze acquisite;
  • l'ascolto attivo di manager, collaboratori e clienti per ripensare in maniera continua la qualità e il contenuto degli interventi formativi

PER SAPERNE DI PIU':

Obiettivi e organizzazioni
I valori delle organizzazioni


cerca nel sito