GEMBA WALK: UNO STRUMENTO
FONDAMENTALE PER APPLICARE LA
QUALITA'

La qualità non si fa dietro una scrivania

Articolo di Alberto Luci

gemba walks

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Le passeggiate nel "gemba" (o "gemba walk" - dove "gemba" sta per posto dove si lavora - inteso come il posto dove succedono le cose o nascono le problematiche) è una tecnica di gestione utilizzata soprattutto dai manager giapponesi per affrontare i problemi quotidiani in modo più efficace.

Questo strumento così importante viene spesso sottovalutato ma è straordinariamente potente. Applicarlo quotidianamente vi darà risultati impensabili, soprattutto se siete abituati a stare sempre alla vostra scrivania e a gestire da lì la qualità.

L'obiettivo dello strumento è quello di coltivare lo sviluppo sistematico di un'organizzazione andando a verificare dal vivo le capacità dei suoi membri di riconoscere le potenzialità delle azioni che compiono nella quotidianità e la predisposizione ad individuare spunti per il miglioramento.

Ma perché ci si dovrebbe dedicare alle passeggiate nel gemba con il rischio di essere scambiati dal proprio capo per persone che passano il tempo a gironzolare invece di stare alla propria scrivania?
E' presto detto. Per cominciare, questa pratica vi aiuterà a costruire buone relazioni con i vostri colleghi che si abitueranno a considerare la funzione qualità come qualcosa di reale e attaccato alla realtà e non come un ufficio distaccato nel quale si preparano documenti che nessuno legge.
In secondo luogo, parlare quotidianamente con le persone le aiuterà a fidarsi di voi e e a comunicarvi le cose che non funzionano e sappiamo bene quanto queste informazioni sia fondamentali per fare in modo che tutti portino a termine i compiti assegnati in modo efficace ed efficiente.
Vivere lo stesso ambiente dei vostri colleghi, tra l'altro, porterà anche voi a notare cose che non avreste mai notato stando in ufficio, così come vi consentirà di verificare quali - -tra i vostri colleghi - siano i più portati a sviscerare le problematiche.

Questi momenti, inoltre, possono essere sfruttati con grande intelligenza manageriale anche dedicandoli a complimentarsi con chi svolge bene il proprio lavoro perché la base della realizzazione di un lavoratore è proprio il riconoscimento di quello che fa.

Assicuratevi di fare il vostro giro quotidiano quando l'ufficio o il reparto che volete visitare sarà in pena attività e osservate molto attentamente reazioni, comportamenti, toni di voce, espressioni, oggetti o documenti posti in disordine, discussioni, rallentamenti, ecc.
Vi accorgerete, ben presto, che la vostra sola presenza porterà ad un aumento di disciplina, di ordine e di efficienza / produttività perché è normale che le persone che si sentono sotto costante osservazione siano più attente a quello che fanno. Ottenuto questo, cercate di portare nuovo valore aggiunto ai vostri gemba walk provando a rilevare problemi o inefficienze e facendovi aiutare ai colleghi che incontrate.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

L'ideale è iniziare a fare i gemba walk una o due volte al giorno, prestando attenzione a non farli mai allo stesso orario per non abituare lepersone ad una sorta di abitudine.
Abituatevi a camminare con un quadernetto e una penna per essere sempre pronti a registrare un problema, un commento, un'idea o tutto ciò che dovesse venirvi in mente durante il percorso. Attenzione, però! Non trasformatevi in una sorta di agente di polizia pronto a scovare tutto ciò che non funziona o otterrete da questo strumento esattamente l'effetto contrario.

Ricordate sempre che il vostro lavoro si basa su quello degli altri e che non è possibile farlo senza collaborare con i vostri colleghi. Adoperatevi per rafforzare il vostro rapporto con chi lavora nell'organizzazione e cercate di trasformare questi momenti quotidiani in una crescita professionale di tutti, nessuno escluso.

PER SAPERNE DI PIU':

Su QualitiAmo non sono presenti altri articoli su questo argomento




cerca nel sito