LE CARATTERISTICHE DEL BUON TEAM
DI LAVORO

Cosa caratterizza un team vincente?

Articolo di Staff di QualitiAmo

team building



Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

All'interno del contesto aziendale, il team building non è un concetto nuovo anche se, negli ultimi anni con un mercato in rapida evoluzione, gli si è prestata sempre maggiore attenzione.
Ma cosa significa esattamente fare team building? Significa, prima di tutto, costruire un senso della comunità.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche che rendono migliore un team di lavoro.

Gli obiettivi

Per collaborare insieme agli altri in modo efficace le persone hanno bisogno di obiettivi. Un obiettivo chiaro contribuisce a fornire ai membri del gruppo un senso di opportunità, di sfida e di identificazione con il traguardo.

Gli obiettivi sono legati a particolari esigenze e vengono presentati come una situazione da raggiungere. Fanno, dunque, appello a quel senso dello scopo che stimola da sempre gli esseri umani.
Avere un obiettivo comune favorisce una certa interdipendenza tra i membri del gruppo che imparano a collaborare per raggiungerli.

La comunicazione

La collaborazione all'interno del gruppo dipende da anche da una comunicazione aperta e chiara.

E' essenziale stabilire e mantenere una comunicazione formale e non formale all'interno del gruppo e all'esterno (ad esempio con il suo responsabile). Le comunicazioni serviranno anche per fare una sorta di marketing a sostegno delle azioni del gruppo di lavoro che cercherà, in questo modo, il supporto dei colleghi e dei responsabili esterni al team.

Le informazioni

Ricercare,ottenere e utilizzare tutte le informazioni utili è essenziale per un gruppo di lavoro. Vanno raccolti dati per studiare l'impatto del lavoro del gruppo e per poter far partire un'accurata analisi degli sforzi fatti.

Il clima aziendale

Il clima di un ambiente di lavoro ne influenza notevolmente i processi e tende a favorire o meno delle buone relazioni tra i colleghi.

Per far lavorare bene un team occorre fare una buona analisi del clima aziendale, stabilire come incide sulle attività del nostro gruppo e agire in modo da favorire la collaborazione e una crescita delle persone.

Le risorse

Le risorse, solitamente, fanno riferimento a tre tipologie ben precise:

  • risorse che derivano dall'ambiente di lavoro
  • risorse di tipo finanziario
  • risorse umane

Un ambiente di lavoro in cui si comunica bene, si è abituati a lavorare insieme, c'è un buon clima e si favoriscono politiche che incoraggiano la collaborazione favorirà sicuramente il lavoro del team.

Anche il contributo delle risorse umane è importantissimo e si può ritenere un investimento cruciale per la sostenibilità del lavoro del gruppo nel lungo termine.

I "catalizzatori" o facilitatori

Un catalizzatore è qualcuno che è in grado di innescare o velocizzare un processo. Se parliamo di team building, il catalizzatore che ci viene subito in mente è una persona che ha una formazione approfondita di gestione dei gruppi e che sostiene tutte le azioni necessarie per favorire la collaborazione tra le persone.

Il tipico facilitatore è una persona con ottime capacità organizzative, capace di avviare solide relazioni interpersonali, in grado di ricoprire il proprio ruolo con passione e di essere corretto fino in fondo.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

La leadership

Per lavorare bene un gruppo ha bisogno di leadership. Un leader, in questo caso, sarà capace di guidare il gruppo in modo efficace ma anche di captare per tempo tutti quei cambiamenti che possono influire positivamente o negativamente sulle sue performance.

Un leader a capo di un team dovrebbe imparare prima di tutto a capitalizzare le diversità individuali delle persone che compongono il gruppo.

PER SAPERNE DI PIU':

Adempimenti burocratici per diventare un consulente
Cosa pensa davvero il Top management della 9001?
Il Rappresentante della Direzione
Certificare un'organizzazione


cerca nel sito