LE MODALITA' TECNICHE DI GESTIONE
DELLE RISORSE UMANE (1)

risorse umane

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Nella gestione delle risorse umane possiamo riconoscere due blocchi che si relazionano tra loro:

  • Il sistema delle regole sociali
  • Il sistema delle regole economiche

Il sistema delle regole sociali si compone, a sua volta, di 4 fattori:

  • Cultura – La cultura aziendale non è solo la cultura della struttura organizzativa ma è anche quella delle risorse umane che entrano nel mondo del lavoro
  • Clima aziendale – E' strettamente legato alla cultura perché la cultura interna ed esterna condiziona il clima di un ambiente di lavoro, cioè le relazioni che intercorrono tra il personale di un’organizzazione
  • Fattori motivazionali – Cultura e clima aziendale sono, poi, strettamente rapportati con i fattori motivazionali, ai motivi, cioè, che spingono una persona ad entrare in un’azienda e ad agire e a comportarsi in un certo modo
  • Relazioni capitale-lavoro – Oggi viviamo in un’epoca all’interno della quale il capitale assume una sua spiccata autonomia rispetto al lavoro. Il lavoro, rispetto al capitale, è, infatti, un fattore molto meno veloce nella trasformazione. Il capitale può essere trasferito velocemente da una parte all’altra del pianeta. Si può dire che si sia reso autonomo dal lavoro per poter aumentare più velocemente. Questo significa che oggi il ruolo del prestatore di lavoro rispetto al ruolo del prestatore di capitale si è profondamente modificato rispetto ai decenni passati

Il sistema delle regole economiche

Partiamo citando tre fattori:

  • Post-fordismo – Con il termine “post-fordismo” si intende il superamento di quella grande fabbrica a ciclo completo che parcellizzava il lavoro ma al cui interno vedeva dalla materia prima al prodotto finito tutto il ciclo produttivo che era assegnato alle risorse umane addestrate a compiere alcune azioni che venivano compiute all’infinito.
    Nel compiere queste azioni ripetitive si esauriva il compito delle risorse umane.
    Il post-fordismo prevede, invece, strutture più snelle con una logica di maggiore attribuzione di responsabilità alle persone dovuta al fatto che le attività da gestire si fanno più complesse e articolate a causa delle dimensioni strutturali minori (essendoci meno persone, bisognava imparare a fare più cose).
  • Globalizzazione – E' collegata al concetto di post-fordismo. Dà la possibilità di sviluppare un sistema produttivo su una superficie molto più ampia come, ad esempio, l’intero globo terrestre.
    Oggi non fa differenza essere in Italia o in India per compiere un certo lavoro perché basta individuare quella struttura produttiva in grado di fare al meglio un certo lavoro (non importa dove ci si trovi) per farla rientrare nel nostro ciclo produttivo, collegando le diverse unità strutturali. Oggi possiamo tranquillamente pensare ad un prodotto progettato in Italia, prodotto in Cina, assemblato in Polonia e con un’amministrazione finanziaria sita in Inghilterra.
    Tutta questo porta ad un’impresa internazionalizzata, priva di una collocazione geografica definita.
  • Ruolo della finanza – Grazie alla separazione di capitale e lavoro, il ruolo della finanza oggi è preponderante rispetto a quello del lavoro in un processo produttivo

Questi cambiamenti socio-economici delle modalità organizzative e produttive sono alla base anche del modo di gestire le risorse umane all’interno delle organizzazioni.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Da tutto questo deriva che l’azienda non è una struttura fine a se stessa ma un elemento strettamente correlato al mondo che la circonda, con il quale interagisce costantemente, attivando reciproche influenze. L’azienda influenza ed è influenzata dall’insieme di regole socio-economiche al cui interno essa agisce.

(Continua la prossima settimana)

PER SAPERNE DI PIU':

Kaizen e risorse umane
I documenti per gestire le risorse umane
Dalla valutazione alla valorizzazione delle performance


cerca nel sito